venerdì 3 dicembre 2010

Un evento con Antonio Di Pietro e Antonio Ingroia, con Bruno Tinti e Gioacchino Genchi con Marco Travaglio e Dario Fo, con Vauro, Sergio Rizzo, Antonio Cornacchione, Andrea Mingardi, e con David Parenzo che farà da maestro di cerimonie




Aiutaci a diffondere sul tuo blog, sul tuo sito o sul tuo canale televisivo un evento unico nel suo genere. Un evento con Antonio Di Pietro e Antonio Ingroia, con Bruno Tinti e Gioacchino Genchi con Marco Travaglio e Dario Fo, con Vauro, Sergio Rizzo, Antonio Cornacchione, Andrea Mingardi, e con David Parenzo che farà da maestro di cerimonie.

Copia il codice per la diretta da mettere sul tuo sito o prendi la diretta sul canale 872 di Sky.







http://bungabunga.italiadeivalori.it/



Sarà una serata di informazione e spettacolo condotta dal giornalista David PARENZO alla quale parteciperanno il Presidente dell'Italia dei Valori Antonio DI PIETRO, la penna più irriverente della politica italiana, Marco TRAVAGLIO, i magistrati Antonio INGROIA e Bruno TINTI con il loro rigore e la testimonianza di giustizia, l'intransigente Gioacchino GENCHI e Sergio RIZZO, che per primo ha denunciato gli inaccettabili privilegi della Casta sulle pagi ne del Corriere della Sera.
Interverranno inoltre il premio nobel Dario FO, Antonio CORNACCHIONE con la sua ironia pungente e canzonatoria, Andrea MINGARDI con la sua musica resistente ad ogni moda e, infine, VAURO Senesi con la satira impietosa delle sue vignette.



"Il Dittatore del Bunga Bunga. Lui va, io resto..." è un evento in cui si ripercorreranno gli ultimi quindici anni della storia italiana per analizzare il degrado morale ed etico del quale il nostro Paese è stato vittima. Al centro del dibattito il rapporto soldi-politica-questione morale e l'analisi dello strumento principe della corruzione, la tangente, che in questi anni purtroppo non è affatto scomparsa ma ha solo cambiato forma adeguandosi ai tempi, passando dalle vecchie valigette piene di bigliettoni agli appartamenti regalati, agli appalti pubblici, ed assumendo in fine forma umana sotto forma di escort sempre disponibili per cene e festini a base di bunga bunga.

Solo riflettendo sul passato sarà possibile capire come è stato possibile arrivare ad un pre sente come quello al quale tutti noi siamo costretti ad assistere, in cui la demarcazione netta tra legalità e illegalità, giusto o sbagliato, ammesso o vietato riguarda solo la gente comune, mentre per chi ha in mano le leve del potere tutto è possibile e tutto è giustificabile. In questa Italia che non è mai caduta così in basso nella considerazione internazionale, noi abbiamo deciso di restare, perché sarà lui, il Dittatore, a dover andare via. E mentre "lui va, noi restiamo"! I perché e i come ce li diremo il 10 dicembre al Paladozza, insieme ai nostri ospiti. Se anche tu hai deciso di restare e lottare per il nostro Paese, vieni al Paladozza!


.

Nessun commento:

Posta un commento

Eseguiamo Siti e Blog a prezzi modici visita: www.cipiri.com

Elenco blog AMICI