venerdì 21 settembre 2012

NO deciso a nuove guerre contro Siria ed Iran


NO MORE WARS !

Milano scende in piazza contro le guerre e le aggressioni

- -
Dopo le guerre di aggressione di USA & NATO contro Corea, Suez, Vietnam, Cambogia, Grenada, Panama, Jugoslavia, Iraq, Afghanistan, Libia, ecc. un NO deciso a nuove guerre contro Siria ed Iran su mandato degli azionisti delle compagnie petrolifere e dell'imperialismo internazionale. Chi nel proprio curriculum ha il cinquantennale sostegno all'apartheid sudafricano, i massacri di My Lai e Song My, la complicità con le dittature fasciste sudamericane, le torture di Abu Grahib e Guantanamo non ha alcun titolo per andare ad "esportare la democrazia" in casa altrui con nuovi bombardamenti e stragi di civili. Giovedì 20 settembre 2012 presidio in piazza Fontana a Milano: CONTRO LA GUERRA SEMPRE! GIU' LE MANI DALLA SIRIA! E' in atto una grande campagna di disinformazione fondata su menzogne per far accettare la partecipazione dell'Italia ad una aggressione criminale contro un Paese sovrano come la Siria. Le potenze della NATO (Italia compresa) alleate alle monarchie dell'Arabia Saudita e del Qatar stanno cercando per motivi economici e geopolitici di ridisegnare la mappa del Medio Oriente: questo non ha niente a che fare con la "democratizzazione", come ci insegna la situazione in cui si trovano Afghanistan, Iraq e Libia, dove ora regnano povertà e violenza, una grande parte della popolazione è morta, o rimasta ferita sotto le bombe, e tutto questo per arricchire alcuni Paesi della NATO come durante l'epoca colonialista. Lo schema collaudato per raggiungere questi obiettivi prevede la creazione del consenso popolare attraverso la disinformazione in TV e sui giornali, per avvalorare la necessità di un intervento armato dovuto a ragioni "umanitarie".

 Il cosiddetto "intervento militare umanitario" ha sempre portato ad imponenti violazioni dei diritti umani e all'azzeramento del fondamentale diritto di autodeterminazione dei popoli. Si mira ad insediare governi fantoccio come in Iraq, o in Afghanistan, ancora più oppressivi dei precedenti, anche contro le donne e le istanze di progresso, l'importante è che siano leali e subordinati agli interessi dell'imperialismo. Per ottenere questo risultato le potenze della NATO fomentano la violenza finanziando e armando i conflitti interni, inviando consiglieri militari, mercenari e armamenti sofisticati. Per la guerra all'Iraq, i cui motivi sono stati completamente inventati, sono morte centinaia di migliaia di civili iracheni e si sono spesi centinaia di milioni di euro, che avrebbero dovuto essere utilizzati per la sanità, la scuola, i servizi sociali, nonchè per garantire il diritto alla casa e ad una vita più dignitosa per tutti. NON UN SOLDO PER LA GUERRA! "L'Italia ripudia la guerra come strumento d'offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali" questo recita l'art. 11 della nostra Costituzione nata dalla Resistenza antifascista.

Ci opponiamo fin da ora alla "no fly zone" in quanto è un intervento militare diretto con distruzioni e massacri di civili come ben sappiamo. Vogliamo dal governo Monti, che ha tagliato le pensioni e i diritti dei lavoratori e dei cittadini aumentando invece le spese militari, e dai partiti che lo sostengono in Parlamento, la cessazione immediata di qualsiasi appoggio esterno ai belligeranti; da subito taglino le spese militari e pongano fine a tutte le missioni all'estero. Noi organizzazioni e cittadini di diverso orientamento e differenti sensibilità sentiamo il dovere di chiamare alla mobilitazione contro la minaccia di guerra aperta alla Siria ed all'Iran, con grave pericolo di estensione del conflitto difficile da prevedere.

Comitato contro la guerra di Milano
http://www.libera.tv/videos/3503/no-more-wars-manifestazione-a-milano
-


.
 .
 .

-

Software per l'economia domestica



. Wallet Balance .
 programma gratuito per il il controllo delle spese domenstiche
-
.
 .
 .

-

Crea la tua suoneria in soli tre click



. ToneMaker .
 Ringtone Maker, 
 permette di creare suonerie direttamente dalle tue canzoni preferite nel modo più facile mai visto!
--


.
 .
 .

-

L'applicazione per mixare canzoni digitali








L'applicazione per mixare canzoni digitali
DJ Mixer Studio é un programma che ti permetterá di sentirti come un vero DJ suonando la musica che piú ti piace e creando i remix piú potenti! Con DJ Mixer Studio potrai mixare e registrare le tue migliori sessioni musicali.
QUI
. Dj Mixer Studio .
 --


.
 .
 .

-

giovedì 20 settembre 2012

Sabato 22 SETTEMBRE a Vasto - FESTA IDV -



L'UOMO CHE TURBA I SOGNI DI MARCHIONNE

Sabato 22 SETTEMBRE a Vasto - FESTA IDV -

Dalle 9.30 alle 11.30

UN NUOVO PATTO TRA LAVORO E IMPRESA PER SVILUPPO E SOLIDARIETA’

Modera: Piero Sansonetti - Direttore de “Gli Altri”
Intervengono:
Massimo Donadi - Capogruppo IDV Camera dei Deputati
Massimo Francia - Imprenditore
Maurizio Landini - Segretario generale Fiom
Maurizio Zipponi - Coordinatore Nazionale IDV Dipartimenti Tematici
Paolo Manasse - Economista Università di Bologna
Vincenzo Boccia - Presidente piccola e media impresa e Vicepresidente Confindustria
— 
DIRETTA VIDEO
http://www.italiadeivalori.it/vasto2012/ 
 -



.
 .
 .

-

lunedì 17 settembre 2012

RICORDARE WALTER NEL 35° DEL SUO OMICIDIO


PER RICORDARE WALTER NEL 35° DEL SUO OMICIDIO
PER CACCIARE IL SINDACO ALEMANNO
PER LA CHIUSURA DEI COVI FASCISTI...

Gli appuntamenti della mobilitazione

21 settembre, alle 17,30, convegno "Le mani sporche sulla città", al Nuovo Cinema Palazzo, con interventi di storici e scrittori sulle attività, gli affari e la propaganda dei fascisti vecchi e nuovi nella nostra città, letture di studenti e dibattito.
29 settembre corteo da Piazzale degli Eroi (ore 16.30) a Piazza Walter Rossi e serata con filmati, gruppi musicali e teatrali.
30 settembre, no stop dal mattino con presidio in Piazza Walter Rossi.
-


.
 .
 .

-

domenica 16 settembre 2012

Reddito minimo garantito


Dal 15 al 21 ottobre…una settimana per il reddito garantito!
Nel giugno scorso un’ampia coalizione di associazioni, reti sociali, partiti, movimenti, comitati, collettivi ha lanciato la campagna per un reddito minimo garantito in Italia. Una campagna nata intorno ad una proposta di legge di iniziativa popolare che intende istituire anche nel nostro Paese una garanzia per il reddito per coloro che sono precari, disoccupati e inoccupati, oggi soprattutto giovani, donne e Working Poor.
Una campagna che vuole rilanciare quelle fondamenta di un modello sociale europeo che le politiche neoliberiste hanno minato, per un Welfare universale che garantisca misure di sostegno alle persone, per rilanciare politiche di redistribuzione delle ricchezze e mettere al centro del dibattito politico le garanzie, i diritti, le libertà di scelta delle persone.
La proposta di legge di iniziativa popolare per il reddito minimo garantito in Italia lanciata a giugno (e che continua a raccogliere adesioni e sostegno) terminerà a dicembre: l’obiettivo minimo è raggiungere almeno 50 mila, ma si può fare di più! Raccogliere migliaia e migliaia di firme significa dare un segnale politico e sociale importantissimo, sia alla società che alla politica italiana. Ma non solo: questa campagna rende possibile l’opportunità di discutere di reddito e diritti, di parlare alla società, nelle strade, piazze, università, luoghi di lavoro, con i giovani, le donne, i precari, gli studenti. In poche parole, una grande opportunità di comunicazione e iniziativa sociale che dia maggior forza ad una nuova stagione di diritti a partire dal reddito garantito.
Per questo, oltre le tante iniziative già realizzate durante questi mesi e promosse dai partecipanti alla campagna, riteniamo importante proporre la realizzazione di un evento comune: “LA SETTIMANA PER IL REDDITO GARANTITO” dal 15 al 21 ottobre. Una settimana comune, per tutti coloro che partecipano o vogliono partecipare alla campagna e alla raccolta firme, in cui realizzare:
concerti, dibattiti, spettacoli teatrali, volantinaggi, reading, presentazioni di libri, seminari, dance hall, cineforum, performance e quant’altro possa essere utile a comunicare, approfondire, rendere visibile il tema del reddito garantito nei mercati rionali, nelle sedi delle associazioni, nelle piazze delle città, librerie, centri sociali, fuori i supermercati, i posti di lavoro, le università, i luoghi di ritrovo.
Una SETTIMANA PER IL REDDITO GARANTITO dove tutti insieme, a carattere locale ed in forma autonoma, si dia vita ad una grande comunicazione sociale, si raccolgano migliaia di firme, si dia corpo alla fantasia e alla creatività,  si costruisca un grande evento comunicativo in cui il tema del reddito garantito attraversi la penisola. Si possono realizzare iniziative per la settimana intera o anche solo un giorno, l’importante è che in quella settimana in ogni dove si parli di reddito, Welfare, diritti e si raccolgano firme.
Proponiamo dunque di dare vita ad una settimana di iniziative nella vostra città, di comunicarne il programma a redditominimogarantito@sxmail.it  cosi che tutte le iniziative raccolte possano essere visibili attraverso il sito ufficiale della campagna www.redditogarantito.it . Inoltre, vi chiediamo di fare foto e video delle iniziative da pubblicare e far circolare in rete.
www.redditogarantito.it
———————————————————————————————
Una serie di associazioni, movimenti, realtà sociali, comitati sta lanciando una campagna per la proposta di una legge di iniziativa popolare sul reddito minimo garantito in Italia che avrà come termine dicembre 2012.
E’ arrivato il momento, non più rinviabile, affinché una proposta di legge sul reddito minimo garantito venga inserita nell’agenda politica di questo paese. I numeri che ogni giorno vengono presentati dagli enti di statistica e di ricerca raccontano di un paese sull’orlo del disastro sociale, un defalut sociale che sta dimostrando con sempre maggiore chiarezza la necessità di una nuova politica redistributiva e l’importanza, cosi come definito in molti testi e risoluzioni europee, della misura del reddito minimo garantito. E’ necessario definire, prima di tutto per il riconoscimento della dignità umana, una base economica sotto la quale nessuno deve più stare! Il reddito minimo garantito non è più rinviabile!
Il reddito minimo garantito è un argine contro la ricattabilità, il lavoro nero, il lavoro sottopagato e la negazione delle professionalità e della formazione acquisita. Significa in buona sostanza non vendersi sul mercato del lavoro alle peggiori condizioni possibili. Da argine può diventare un paradigma per la costruzione di un welfare che includa e promuova, garantisca autonomia e libertà di scelta. Siamo tra i pochissimi Paesi europei – oltre a noi solo la Grecia – a non avere alcuna forma di tutela di ultima istanza. Siamo persino inadempienti rispetto all’articolo 34 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea.
E’ necessario dare vita ad una ampia coalizione che faccia propria la campagna e che si costruiscano in tutto il paese iniziative, dibattiti, momenti di comunicazione ed informazione, adesioni e soprattutto firme che permettano, da qui a dicembre 2012, la presa di parola di decine di migliaia di persone che pongano il tema del reddito minimo garantito come uno dei temi principali per la fuoriuscita dalla crisi.
E’ necessario per questo che le adesioni aumentino, che nascano comitati per il reddito minimo garantito, che le forze sociali, politiche, sindacali prendano posizione e si attivino affinché questa campagna diventi uno dei pilastri non solo dell’iniziativa pubblica ma che ponga con forza su quali pilastri si debba fondare il contrasto alla crisi sociale che milioni di persone subiscono. Il reddito garantito è uno di questi pilastri!
Fino a dicembre 2012 sul sito si raccoglieranno le adesioni, le idee, le iniziative, i luoghi in cui poter firmare. Il sito ospita già la proposta di legge ed i materiali utili alla raccolta delle firme, verrà inoltre implementato durante tutta la campagna sperando che siano moltissime le informazioni da inserire, dalle iniziative nei territori, ai luoghi dove raccogliere le firme e alle adesioni che potranno pervenire fino alla fine della campagna.
Vi chiediamo pertanto di aderire, sostenere, diffondere, promuovere con la vostra associazione, comitato, realtà sociale, la campagna per un reddito minimo garantito in Italia. Di costruire e promuovere iniziative, dibattiti, banchetti, raccolta firme, feste, concerti per rendere questa campagna più partecipata e ricca possibile. Tutte le iniziative saranno pubblicate.
Se ritenete utile ed importante partecipare inviate il nome esatto del vostro Comitato, associazione, movimento, rete etc. a redditominimogarantito@sxmail.it così da inserirlo tra i sostenitori e aderenti della campagna.
Ps: Questa iniziativa (che riguarda l’Italia) per una legge nazionale sul reddito minimo garantito potrebbe inserirsi in aggiunta ad un’altra campagna che a partire dall’autunno prossimo vedrà la possibilità di raccogliere le firme per una misura di reddito di base a carattere europeo di cui vi daremo notizia nei prossimi mesi.

Materiali per la comunicazione

  Volantino A4 “reddito minimo X tutte e tutti”
Logo “reddito minimo X tutte e tutti” (a colori)
Logo “reddito minimo X tutte e tutti” (monocromatico)
Logo “reddito minimo X tutte e tutti” (fondo scuro)

Materiali per la raccolta delle firme

  Modulo raccolta delle firme (da stampare in A3 fronte/retro)
  Nota per gli elettori iscritti all’AIRE
  Breve vademecum
  Manuale operativo per la raccolta delle firme
  Modulo richiesta di certificati elettorali
  Lettera richiesta di certificati elettorali
  Comunicazione di disponibilità alla autenticazione
  Richiesta di incarico alla autenticazione
  Normativa di riferimento



Libro su modelli europei
(allegati con le schede paese per paese)


Video “reinventare il welfare Belgio e Olanda” (Interviste complete)









 -

 http://www.redditogarantito.it/#!/dove-firmare

-


.
 .
 .

-

Rispondi ai sondaggi e vinci fantastici premi

SONDAGGI RETRIBUITI
. .

Rispondi ai sondaggi e vinci fantastici premi

Esprimi la tua opinione, guadagna punti e richiedi i bellissimi premi che abbiamo messo a tua disposizione.

-


.
 .
 .

-

Diventa trader professionista di opzioni binarie


Piattaforma di opzioni binarie 24option Impara ad investire sulle opzioni binarie sulla piattaforma di opzioni binarie migliore, solo con 24option. Potrai usufruire dei consigli e di tutti I trucchi grazie all’e-book gratuito per il trading di opzioni binarie. Perche’ accontentarsi? 24option e’ la miglior piattaforma al mondo e l’unica che ti permette di investire fino a 15.000 $ per investimento! Vuoi di piu’? Lo ottieni. Molti strumenti di trading, Alto basso, Tocca o no, ed Intervallo; azioni, materie prime indici e valute, nessuna commissione e I profitti piu’ alti sul mercato. Trading online non e’ mai stati cosi’ semplice o piu’ avanzato. Una tecnologia di algoritmi molto avanzata a tua disposizione per rendere le opzioni binarie sempre piu’ redditizie. Guadagna fino all’89% su un singolo investimento. Comincia Ora! Nessun downoload richiesto. Diventa un trader professionista di opzioni binarie in pochissimo tempo con la piattaforma di opzioni binarie 24option!
 qui sotto
- 24option -

-


.
 .
 .

-

REGIONE LOMBARDIA: concorso scuola APPELLO

CARI AMICI ED AMICHE VI CHIEDO DI SOTTOSCRIVERE QUESTO APPELLO ENTRANDO NEL SITO http://www.appelloscuola.it/#respond BASTANO POCHI SECONDI E NON DIMENTICATEVI DI CONDIVIDERE !       FATE GIRARE :-) GRAZIE L'ENNESIMA FOLLIA DELLA REGIONE LOMBARDIA : Servono 600 Dirigenti Scolastici

CARI AMICI ED AMICHE VI CHIEDO DI SOTTOSCRIVERE QUESTO APPELLO DI PROTESTA ENTRANDO NEL SITO   APPOSITO http://www.appelloscuola.it/#respond BASTANO POCHI SECONDI E NON DIMENTICATEVI DI CONDIVIDERE ! FATE GIRARE :-) GRAZIE
L'ENNESIMA FOLLIA DELLA REGIONE LOMBARDIA : Servono 600 Dirigenti Scolastici (Presidi), fanno un Concorso (notare che ne fanno 1 ogni 10/15 anni in ogni Regione Italiana !!) a cui partecipano decine di migliaia di persone, passano il concorso in 406 (anche se entro il prossimo anno servono 600 Presidi) e un centinaio di bocciati (capitanati da un politico che ha perso lo scranno e che ha preso 4 su 30 quando il minimo pre passare era 21 !) fa causa affermando che in una delle tre prove le buste (regolarmente fornite dallo Sato Italiano a tutte le Regioni), se messe in controluce sul vetro di una finesta permettevano di leggere il contenuto ! Subito si accodano alla "causa" altri BOCCIATI in tutte le Regioni d'Italia ma solo in Lombardia decidono di dar retta ai BOCCIATI sentenziando "che in effetti è vero che in controluce si poteva leggere il contenuto, anche se non è provato che qualcuno abbia messo le buste sul vetro delle finestre per leggere il contenuto".
BASTA QUESTO PER ANNULLARE UN CONCORSO !?
COME DIRE CHE TUTTI I 406 E LA COMMISSIONE SONO DEI LADRI CORROTTI E CORRUTTORI !!!???
Quindi si condannano 406 innocenti (fino a prova contraria che non è stata provata, anche se tutti sappiamo che agli orali di qualsiasi esame le domande facili e difficili si possono fare a piacimento ;-) ! Formigoni 1 ora dopo il "fattaccio" già propone di rifare il Concorso (ma che tempismo!). E i 406 vincitori su migliaia di partecipanti dovrebbero rifare tutto da capo (il Concorso è durato 1 anno e potete immaginare i costi per i partecipati e per lo Stato ovvero noi oltre al CAOS nelle Scuole). Nel frattempo quasi metà delle Scuole in Lombardia resteranno allo sbando senza Preside. Siamo alla follia padana ?! Per fortuna il resto d'Italia non è stato contagiato per ora ! Chi saranno i prossimi vincitori ? Possiamo immaginarlo :-(



LA SCUOLA NON PUO’ ASPETTARE

APPELLO pubblico a sostegno della scuola lombarda, del merito e della civiltà del nostro Paese

In Lombardia, le istituzioni scolastiche sono 1.224; in questi giorni 448 di esse iniziano l’anno scolastico senza un dirigente titolare.
Il concorso bandito dal Ministro dell’Istruzione per il reclutamento dei dirigenti scolastici ha concluso il suo iter: una prova preselettiva, due scritti e un orale hanno selezionato 406 idonei. Il TAR di Milano lo ha bloccato per presunti vizi procedurali attribuibili all’amministrazione, non certo ai partecipanti.
Il Consiglio di Stato ha rimandato la decisione sul merito a novembre; non sono stati possibili pertanto l’immissione in ruolo dei neodirigenti e un regolare avvio dell’anno scolastico.
Le conseguenze:
  1. La scuola lombarda. La scuola non può aspettare i tempi inevitabilmente lunghi di un nuovo concorso, che risulterebbe abnorme nei numeri perché solo la Lombardia, in Italia, offre ormai posti di dirigenti, a cui concorrerebbero candidati di tutte le regioni. Non costituiscono, inoltre, una risposta adeguata né gli incarichi di reggenza a presidi “part-time”, né il trasferimento di dirigenti da altre regioni.
  2. Il merito. Il capitale umano di 406 persone formate e valutate idonee è un potenziale straordinario di energie nuove, che hanno guadagnato sul campo, con merito, il titolo. L’annullamento del presente concorso rappresenterebbe una plateale sconfitta della pubblica amministrazione e della stessa legalità che, cercando giustizia, colpirebbe paradossalmente chi ha agito con correttezza ed onestà.
  3. La civiltà del nostro Paese. Uno Stato, che rincorra esclusivamente la correttezza formale e procedurale a scapito dell’efficienza del servizio reso ai cittadini, rischia di non garantire un sistema scolastico di qualità e di non esprimere un grado di civiltà accettabile per un paese moderno.
Chiediamo pertanto:
  1. che l’amministrazione scolastica si adoperi per sostenere avanti al Consiglio di Stato la necessità giuridica e l’opportunità pratica di consentire la revisione della decisione del TAR: il concorso appena concluso deve essere restituito alla sua piena legittimità.
  2. che le forze politiche e sindacali, il mondo della cultura, le istituzioni locali, la società civile sostengano con decisione questa proposta, perché l’interesse pubblico a che il servizio scolastico sia in breve tempo rimesso in piena funzione è legato inevitabilmente all’esito positivo di questo concorso.
  3. che i vincitori del concorso vengano immessi in ruolo il prima possibile, così che studenti, famiglie e insegnanti di ogni scuola possano avere il dirigente scolastico, come è loro diritto.
Settembre 2012

 FIRMA QUI http://www.appelloscuola.it/#respond
-


.
 .
 .

-

lunedì 10 settembre 2012

- LAVORO -: Seat Pg cerca giovani dinamici e intraprendenti

Seat Pg cerca giovani dinamici e intraprendenti

Lavora con noi
Posizioni aperte in Seat PG

I candidati interessati di entrambi i sessi, possono inviare via e-mail il loro curriculum vitae con inclusa l'autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del D.L.196/2003 
Agente Merchant
per il canale nazionale Piccole e Medie Imprese
Seat Pg cerca giovani dinamici, intraprendenti e desiderosi di crescere professionalmente,,,
 leggi tutto ,,,
- LAVORO -: Seat Pg cerca giovani dinamici e intraprendenti: Lavora con noi Posizioni aperte in Seat PG I candidati interessati di entrambi i sessi, possono inviare via e-mail il loro curriculum ...

-

.
 .
 .

Elenco blog AMICI

  • La 'Ndrangheta è Entrata in Senato - Interrogazioni, emendamenti e proposte: così la 'ndrangheta è entrata in Senato Tre onorevoli sarebbero stati a disposizione della cupola mafiosa di Regg...
    1 settimana fa
  • PuntoG : Orgasmo Femminile - LA RICERCA DEL PUNTO G Punto G, croce e delizia per tanti uomini. Sappiamo bene che l’ansia da prestazione degli uomini è proprio legata alla capacità d...
    3 settimane fa
  • Gaslux Ristrutturazioni - *Ristrutturazione Totale Completa* *Rifacimento Bagni* *Falegname* *Impianto Elettrico* *Posa Parquet* *Imbiancatura o Stucco Veneziano* *Impianto ...
    5 settimane fa
  • Rifacimento Bagni - *Ristrutturazione Totale Completa* *Rifacimento Bagni* *Falegname* *Impianto Elettrico* *Posa Parquet* *Imbiancatura o Stucco Veneziano* *Impianto Gas* *Po...
    5 settimane fa
  • Ue indaga su Amazon in Lussemburgo - *Ue indaga su Amazon in Lussemburgo* *Fisco, stangata Ue ad Amazon: restituisca 250 milioni a Lussemburgo* *Il Lussemburgo ha dato ad Amazon «vantaggi fi...
    1 mese fa
  • Gaslux : Collabora con Noi - *SE SEI UN LIBERO PROFESSIONISTA* *IDRAULICO o ELETTRICISTA* *diventa partner di Gaslux* *per implementare la Sicurezza Domestica in tutta Italia.* *Se...
    1 mese fa
  • ALEGRIA - *Alegria* *Come un lampo di vita* *Alegria* *Come un pazzo gridare* *Alegria* *Del delittuoso grido* *Bella ruggente pena,* *Seren* *Come la rabbia di ama...
    1 mese fa
  • "No woman no drive" a Sostegno delle Donne alla Guida - Arabia Saudita, storico decreto del re: le donne potranno guidare Cade un tabù a Riad: il re Salman ha finalmente concesso alle donne il permesso di guida...
    1 mese fa
  • La Notte delle Stelle Cadenti - Osservabili al meglio fra il 12 e il 13 agosto Manca poco alla notte delle stelle cadenti, la magica pioggia di meteore che riempie il cielo di agosto d...
    3 mesi fa
  • LA FORFORA - La forfora è costituita da detriti cellulari, cellule morte che si spargono sul cuoio capelluto. Queste cellule hanno origine negli strati bassi dell’ep...
    3 mesi fa