venerdì 21 settembre 2012

NO deciso a nuove guerre contro Siria ed Iran


NO MORE WARS !

Milano scende in piazza contro le guerre e le aggressioni

- -
Dopo le guerre di aggressione di USA & NATO contro Corea, Suez, Vietnam, Cambogia, Grenada, Panama, Jugoslavia, Iraq, Afghanistan, Libia, ecc. un NO deciso a nuove guerre contro Siria ed Iran su mandato degli azionisti delle compagnie petrolifere e dell'imperialismo internazionale. Chi nel proprio curriculum ha il cinquantennale sostegno all'apartheid sudafricano, i massacri di My Lai e Song My, la complicità con le dittature fasciste sudamericane, le torture di Abu Grahib e Guantanamo non ha alcun titolo per andare ad "esportare la democrazia" in casa altrui con nuovi bombardamenti e stragi di civili. Giovedì 20 settembre 2012 presidio in piazza Fontana a Milano: CONTRO LA GUERRA SEMPRE! GIU' LE MANI DALLA SIRIA! E' in atto una grande campagna di disinformazione fondata su menzogne per far accettare la partecipazione dell'Italia ad una aggressione criminale contro un Paese sovrano come la Siria. Le potenze della NATO (Italia compresa) alleate alle monarchie dell'Arabia Saudita e del Qatar stanno cercando per motivi economici e geopolitici di ridisegnare la mappa del Medio Oriente: questo non ha niente a che fare con la "democratizzazione", come ci insegna la situazione in cui si trovano Afghanistan, Iraq e Libia, dove ora regnano povertà e violenza, una grande parte della popolazione è morta, o rimasta ferita sotto le bombe, e tutto questo per arricchire alcuni Paesi della NATO come durante l'epoca colonialista. Lo schema collaudato per raggiungere questi obiettivi prevede la creazione del consenso popolare attraverso la disinformazione in TV e sui giornali, per avvalorare la necessità di un intervento armato dovuto a ragioni "umanitarie".

 Il cosiddetto "intervento militare umanitario" ha sempre portato ad imponenti violazioni dei diritti umani e all'azzeramento del fondamentale diritto di autodeterminazione dei popoli. Si mira ad insediare governi fantoccio come in Iraq, o in Afghanistan, ancora più oppressivi dei precedenti, anche contro le donne e le istanze di progresso, l'importante è che siano leali e subordinati agli interessi dell'imperialismo. Per ottenere questo risultato le potenze della NATO fomentano la violenza finanziando e armando i conflitti interni, inviando consiglieri militari, mercenari e armamenti sofisticati. Per la guerra all'Iraq, i cui motivi sono stati completamente inventati, sono morte centinaia di migliaia di civili iracheni e si sono spesi centinaia di milioni di euro, che avrebbero dovuto essere utilizzati per la sanità, la scuola, i servizi sociali, nonchè per garantire il diritto alla casa e ad una vita più dignitosa per tutti. NON UN SOLDO PER LA GUERRA! "L'Italia ripudia la guerra come strumento d'offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali" questo recita l'art. 11 della nostra Costituzione nata dalla Resistenza antifascista.

Ci opponiamo fin da ora alla "no fly zone" in quanto è un intervento militare diretto con distruzioni e massacri di civili come ben sappiamo. Vogliamo dal governo Monti, che ha tagliato le pensioni e i diritti dei lavoratori e dei cittadini aumentando invece le spese militari, e dai partiti che lo sostengono in Parlamento, la cessazione immediata di qualsiasi appoggio esterno ai belligeranti; da subito taglino le spese militari e pongano fine a tutte le missioni all'estero. Noi organizzazioni e cittadini di diverso orientamento e differenti sensibilità sentiamo il dovere di chiamare alla mobilitazione contro la minaccia di guerra aperta alla Siria ed all'Iran, con grave pericolo di estensione del conflitto difficile da prevedere.

Comitato contro la guerra di Milano
http://www.libera.tv/videos/3503/no-more-wars-manifestazione-a-milano
-


.
 .
 .

-

Nessun commento:

Posta un commento

Eseguiamo Siti e Blog a prezzi modici visita: www.cipiri.com

Elenco blog AMICI

  • La SCHIAVITÙ dal WEB - *MOLTEPLICITÀ e DISSOLUZIONE* Lo dico per l’ennesima volta: la filosofia del pensiero plurale non ha niente a che fare con il relativismo e con lo sce...
    2 giorni fa
  • CACHESSIA - La cachessìa o sindrome da deperimento è una perdita di peso, atrofia muscolare, stanchezza, debolezza e significativa perdita di appetito in un individ...
    3 giorni fa
  • TRADIZIONI POLACCHE - La storia culturale della Polonia può essere fatta risalire al Medioevo. Nella sua interezza, essa può essere divisa nei seguenti periodi storici, filos...
    3 giorni fa
  • Stefano Rodotà, grazie professore - Le abbiamo voluto bene come a un padre Si dice “padri della patria” per indicare chi ha fatto da guida. Salutando Stefano Rodotà, dobbiamo dire addio a u...
    3 giorni fa
  • Rete Neurale dei Legami di Coppia - I ricercatori della Emory University hanno fatto passi avanti nella comprensione del codice neurale che regola l’accoppiamento. Le vie che portano al...
    3 settimane fa
  • Salviamo gli Oceani dalla Plastica - Salviamo gli Oceani - Basta plastica ! Entro il 2050, negli oceani ci sarà più plastica che pesci. È una vergogna. Metà della plastica la usiamo una vol...
    3 settimane fa
  • MAGNESIO - MAGNESIO: il minerale che aiuta a curare quasi tutto E’ lo scarto del sale, ma è indispensabile per l’attività di oltre 300 enzimi e svolge un ruolo fonda...
    3 settimane fa
  • Origini della festa della Mamma - *Origini della festa della MammaVIVA TUTTE LE MAMME DEL MONDO* Edoardo Bennato - Viva la mamma - Ogni anno, la *seconda domenica di maggio*, si ce...
    1 mese fa
  • Il Tuo Biglietto da Visita : il Sito Internet - . [image: http://www.cipiri.com/] *Sono Web Designer , Web Master e Blogger . * *Creo il Vostro Sito Internet: * *Leggero e Responsive , **Visibile e Di...
    1 mese fa
  • Per La Tua Azienda - . [image: http://www.cipiri.com/] *Sono Web Designer , Web Master e Blogger . * *Creo il Vostro Sito Internet : * *Leggero e Responsive , **Visibile e Di...
    1 mese fa