giovedì 12 aprile 2012

REFERENDUM RIMBORSI ELETTORALI


 REFERENDUM RIMBORSI ELETTORALI


 Bisogna cancellare sia il principio sia il
quantum dei rimborsi, azzerando tutto e tornando allo
spirito del referendum del 1993:nessun trasferimento
automatico di denaro dallo Stato ai partiti. E, siccome
l’attuale Parlamento non azzera un bel nulla, non resta
che il referendum Di Pietro, per cancellare i rimborsi e
creare un sistema tutto nuovo.Dunque, secondo quel che essi stessi dichiarano, i
partiti devono coprire spese per una trentina di
milioni l’anno. Con un corso accelerato presso il
Movimento 5 Stelle, presente in consigli comunali,
provinciali e regionali senza un soldo pubblico, si può
scendere ancora di parecchio. - Marco Travaglio
http://www.italiadeivalori.it/iniziative/referendum-abrogativo-finanziamento-ai-partiti


L'Italia dei Valori ha presentato un quesito referendario per abrogare l'attuale legge sui rimborsi elettorali ai partiti. Come per le ultime, importanti raccolte firme (referendum nucleare, acqua e legittimo impedimento, abrogazione province, abrogazione porcellum), ci servirà il vostro aiuto. C'è tanta voglia di partecipazione, tanta voglia di cambiare le cose. In tanti parlano, ma in pochi poi fanno veramente qualcosa. Italia dei Valori ha dimostrato, in questi anni, di saper portare a termine le battaglie che intraprende. Per aiutarci in questa nuova battaglia ed essere informati sulla raccolta firme (tempi, modalità, come dare una mano) lasciateci un contatto email. Anche questa volta, tutti insieme, ce la faremo.

 . Grepolis .

Nessun commento:

Posta un commento

Eseguiamo Siti e Blog a prezzi modici visita: www.cipiri.com

Elenco blog AMICI